Tutte le foto per gentile concessione di The Fooders

I ragazzi di Mazzo chiudono il loro ristorante, ma non è una cattiva notizia

Uno dei ristoranti più interessanti di Roma decide di chiudere, ma non perché le cose vanno male, anzi, perché vanno troppo bene. E per un anno Francesca e Marco cucineranno in giro per il mondo.

|
dic 6 2018, 11:00am

Tutte le foto per gentile concessione di The Fooders

Un tour musicale, ma fatto da due chef: se ci pensate è una gran figata e potrebbe essere l'inizio di un nuovo modo di fare il cuoco.

Questi due chef hanno in mente "un'invasione mondiale", ma prima dovranno fare una cosa che non troppe persone avrebbero il coraggio di fare: chiudere un'attività che va a gonfie vele.

La notizia, in soldoni, è che Mazzo, il ristorante tra i più goduriosi e interessanti di Roma, sta per chiudere. Per riaprire tra un anno, più comodo e, forse, diverso, sicuramente più contaminato. Il 6 gennaio Marco e Francesca, aka The Fooders, abbasseranno per l’ultima volta la saracinesca di via delle Rose a Centocelle. Calmi, però: non è un addio, anzi. È l’inizio di qualcosa di nuovo e di potenzialmente più divertente.

E mentre aspettiamo la nuova apertura, Marco Baccanelli e Francesca Barreca hanno pensato bene di fare un tour planetario con le ricette che tutti amano a Roma, e con piatti mai visti preparati con quello che troveranno sul posto. I The Fooders hanno deciso di mettere mestoli e pinze in valigia per fare qualcosa di nuovo, di globale. Un tour musicale, ma fatto da due chef: se ci pensate è una gran figata e potrebbe essere l'inizio di un nuovo modo di fare il cuoco.

Segnatevi il 6 gennaio su ogni calendario. La festa della befana diventerà la festa di Mazzo. Sarà un’intera giornata no stop di ospiti, dj set, cibo, gin e vini naturali.

“Questo tour sta in mezzo tra quello che siamo stati e quello che saremo: prima cuochi itineranti ideatori di eventi sul cibo, poi proprietari e chef di un vero ristorante, oggi chef che fanno un lungo viaggio per dare nuova linfa al progetto del Mazzo che verrà, con l’odore delle origini e un upgrade in più”, mi dicono. Durante il tour ci saranno eventi e cene aperte al pubblico molto particolari.

Mazzo chiusura Roma Fooders
Marco

Il Mazzo di Centocelle come lo conosciamo noi (e se non lo conoscete, veloci: avete esattamente un mese per andarlo a provare) è nato quasi sei anni fa: prima - e in parallelo - facevano uscire le proprie ricette facendole conoscere senza confini, hanno creato feste e situazioni fresche, nuove. Hanno intessuto contatti e relazioni con gli ambienti più disparati. La musica prima di tutti, quella scena soprattutto rap, hip-hop dove li conoscono tutti. Sono gli outsider della cucina.

Il fatto che chiuda un posto come Mazzo è la chiara espressione di un’idea di mutamento e scoperta. Cibo, rap, underground, immaginario, bere bene, mangiare cose di qualità senza fartelo pesare, mettere in contatto le persone tra loro e godere ad ogni singolo boccone, sono i loro tratti identitari che hanno saputo sempre far convivere nella maniera migliore.

“Il lavoro che abbiamo fatto non è solo quello sulla cucina. È stato di creare un immaginario fluido, leggero, in cui tutti potevano essere inclusi.”

Chiusura Mazzo ROma Tour
Foto di Mary Stuart.

In questo anno i Mazzo invaderanno davvero il Globo (terrapiattisti concedetecelo). Ci sarà un pop-up restaurant di una settimana a New York, una puntata a Seattle, San Francisco, Portland, Montreal, diverse date in Sudamerica, qualche cena a Parigi, un po' di tempo anche a Milano. E disparate capitali europee. Tenendo sempre Roma come base, quindi non è che non li vedrete mai più qui, tranquilli.

È una buona idea per aprirsi a nuove culture gastronomiche. Per far conoscere la nostra cucina nel mondo e per ritornare l'anno prossimo con un bagaglio di esperienze, umano e gustativo diverso da quello a cui siamo stati abituati fino ad oggi.

E siccome va bene conoscere e riempire il proprio bagaglio di esperienze, ma siamo pur sempre nel 2018, nell’era di Instagram e delle barriere zero, noi li seguiremo per mostrare a tutti il tour Mazzo Invaders. Un po' per fare “oooooooh”, un po' per rosicare, ma soprattutto per farci venire fame. Ovviamente ci sarà spesso gente ganza: vedremo molti featuring che non possiamo spoilerare.

Mazzo Chiusura Tour Roma
Foto di Giovanna Di Lisciandro.

Manca un mese esatto, gente. Quel piccolo locale caldo, con il suo tavolo sociale, un po' ci mancherà. Ma è come aspettare l'ultima stagione di Game of Thrones. Sapere che ci sarà, ma bisogna aspettare che la mandino in onda.

Ah, e segnatevi il 6 gennaio su ogni calendario. La festa della Befana diventerà per sempre la festa di Mazzo. Segnatevelo perché sarà un’intera giornata no stop di dj set, cibo, gin e vini naturali. Siete tutti invitati, per salutarli.

Segui Andrea anche su Instagram.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanali.