Uno studio sostiene che mischiare Red Bull e Vodka fa diventare aggressivi

Almeno così accade con i topi, con i pesci zebra e con quell'uomo al bar l'altra sera.

|
ago 22 2018, 10:49am

Foto via utente Flickr Mark Neustadt

Due anni fa i ricercatori della Purdue University hanno pubblicato un articolo in cui spiegavano come la combinazione di alcol e Red Bull - o di qualsiasi bevanda con alto contenuto di caffeina - avrebbe potuto scatenare un effetto nel nostro cervello simile a righe di cocaina. O almeno, così accadeva nel cervello di topi da laboratorio adolescenti. I risultati del loro studio sembravano anche dimostrare che l'assunzione ripetuta di una combinazione di caffeina e alcol causava l'aumento di una proteina nel cervello legata alla formazione di dipendenze da droghe.

Tutti gli studi di questo tipo - che sembrano essere progettati a tavolino per suscitare reazioni da parte dei media - hanno un importante caveat: tutti - anche i più 'rudimentali' tra noi - hanno cervelli abbastanza diversi da quelli dei topi, e uno studio singolo è sempre incompleto sulle più ampie tendenze di comportamento umano. Tuttavia i ricercatori della Purdue ritengono che i cambiamenti nel cervello dei topi adolescenti, visti in questo studio, potrebbero far riflettere su ciò che accade negli adolescenti che mescolano alcol e caffeina. "In combinazione con i dati umani che riportano i pericoli del consumo acuto da parte degli adolescenti di alcool mescolato a caffeina, i nostri risultati dovrebbero aprire un dialogo sui potenziali rischi per la sicurezza e le strategie di marketing di prodotti ad alto contenuto di caffeina per adolescenti e giovani adulti", hanno scritto gli autori.

Ora, un altro team di ricercatori ha suggerito che i cocktail come Red Bull e vodka causano un aumento del comportamento aggressivo e spietato. (Questo non è esattamente il linguaggio usato nel loro studii, ma ...) Per questo studio, gli scienziati dell'Università di Portsmouth e l'Università Federale di Santa Maria in Brasile hanno nutrito dei pesci zebra (ancora una volta, non degli esseri umani) con della taurina - un amminoacido contenuto in molte bevande energetiche - oppure dell'alcol, o una combinazione dei due, e poi hanno studiato il loro comportamento.

Quei ricercatori hanno diviso 192 pesci zebra in branchi di quattro pesci. Ad ogni branco è stato data solo dell'acqua, oppure solo della taurina, o una combinazione di taurina e alcol ad una concentrazione tale che potrebbe essere classificata come "un'intossicazione umana moderata". I pesci sono stati quindi studiati a tre intervalli, con particolare attenzione alla frequenza con cui hanno interagito con gli altri pesci e alla loro volontà di interagire con un falso pesce "predatore".

Il pesce che aveva ingerito una combinazione di bevande alcoliche e taurina tendeva a interagire meno con gli altri, ma mostrava più comportamenti di ricerca del rischio, spendendo più tempo in ciò che i ricercatori chiamavano la "zona del predatore" rispetto al pesce che aveva assunto solo la taurina o solo l'alcol.

"Abbiamo scoperto che l'aggiunta di taurina, un ingrediente presente in molte bevande 'energetiche', sembra contribuire alle scelte rischiose nel pesce zebra, oltre a ridurre la loro coesione sociale," il Dr. Matt Parker, un co-autore dello studio e Senior in farmacologia comportamentale e neuroscienze molecolari presso l'Università di Portsmouth, ha dichiarato a ScienceDaily: "Visti nel loro insieme questi dati sembrano suggerire che mescolare alcol e taurina potrebbe essere un amplificatore di alcuni degli effetti negativi dell'alcol. Le persone dovrebbero essere consapevoli del fatto che bere bevande energetiche in combinazione con alcol può compromettere la loro capacità di giudizio, quindi dovrebbero agire con cautela."

Parker ha anche detto che lo studio condotto dal suo gruppo, è stato il primo a dimostrare che questa combinazione di taurina e alcol potrebbe causare intossicazioni (come riscontrato nei pesci) di far provare meno paura, aumentando il rischio di combattere o dimostrare comportamenti rischiosi.

Sebbene siano ovviamente necessarie ulteriori ricerche per capire meglio quanto siano determinanti le correlazioni osservate in questi studi, e se possano essere applicate agli esseri umani, la Red Bull nega in modo preventivo che ci sia un qualsiasi legame tra Red Bull, alcol e comportamenti sbagliati. "Non vi è alcuna indicazione che Red Bull Energy Drink abbia effetti specifici (negativi o positivi) legati al consumo di alcol", afferma la società sul proprio sito web. "Ciò è stato confermato anche dalle principali autorità globali, come la European Food Safety Authority (EFSA), che nel 2015 ha concluso che è improbabile che la caffeina interagisca negativamente con altri ingredienti tipiche delle bevande energetiche o con l'alcol".

Sicuro. Ma prova a dirlo ad un bellicoso pesce zebra. O a chiunque sia mai stato in un bar.

Questo articolo è apparso originariamente su Munchies US.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram


Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali di VICE? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale.