Il nuovo bar sul Grande Lebowski è il posto perfetto per dudeisti

Non vorrei dirvelo, ma ci sono tre tipi diversi di White Russian.

|
dic 21 2018, 10:10am

Foto di Liz Peterson, per gentile cortesia di The Rookery

Senti, a un certo punto della tua vita andrai in Islanda, no?, perché tutti a un certo punto vanno in Islanda. Potresti essere già lì adesso, per esempio, a mangiare un hotdog di agnello o a leggere questo articolo, grazie a una rete wifi non protetta, chiamata "Ólafsdóttir". In ogni caso, quando sei a Reykjavik, superata la via dello shopping di Laugavegur, nella downtown, e poco prima di arrivare allo store della 66 North, ti accorgi di una luce al neon, che ti fa girare due volte. Noti una tenda con dei birilli illustrati e capisci, che sì, quelle lettere al neon dicono proprio "Bar Lebowski".

Questo locale è completamente dedicato (o a DUDE-icato... scusate, non sono riuscita a trattenermi) a "Il Grande Lebowski", l'ormai ventenne film culto dei fratelli Coen, che il/la tuo/tua ex cita ancora regolarmente. Il locale islandese, al momento, è solo uno della mezza dozzina di bar e ristoranti a tema, sul film, e il suo protagonista, Jeffrey Lebowski.

E ora a Chicago ne ha appena aperto uno nuovo, il The Dude's Abode, che si aggiunge al nutrito elenco di locali europei, fra cui annoveriamo il Lebowski Bar a Reykjavik, il Lebowski Bar a Dresda e il Lebowski di Edimburgo e Glasgow.

the dude's abode big lebowski donny donnie pop-up bar

Il pop-up di The Dude's Abode di Chiacago ha aperto venerdì, grazie ai ragazzi di The Rookery. E non preoccuparti se hai visto Lebowski o meno: grazie alle GIF, ai video di YouTube e a tutte quelle citazioni ripetute all'infinito, avrai tutti i riferimenti opportuni (se per caso non conosci bene Dude, Walter Sobchak, o Donny, ti basta un drink per rilassarti, amico).

Non c'è niente, che odiamo più dei nomi dei cocktail a casaccio, ma il The Dude's Abode ha scelto con cura gli ingredienti per ogni cocktail, abbinando perfettamente ogni bevanda con un personaggio. Oltre alle tre tipologie di White Russian, il bar servirà il "Chiudi quella fottuta bocca", il "Donny" (Rum invecchiato in botte, Curaçao, Falernum, Bitter di Peychaud, Bitter di Angostura, caffè istantaneo Folgers); "Il dito di Bunny" (Brandy alla pesca, Champagne, Bitter di Peychaud e una punta di gomma, completa d'unghia smaltata verde!); un violaceo "Nessuno fotte Gesù" (Aguardiente, Vermouth bianco, crema di violette, Amaro Meletti, Bitter all'arancia, estratto di té Butterfly Pea Flower); e "Il mondo delle pene" (con Malört, Aperol, Beefeater Gin, succo d'arancia e bitter Angostura).

dude's abode bunny's toe cocktail

The Dude's Abode sarà aperto da mercoledì fino a sabato (sì, lavoreranno a Shabbos), dal 21 dicembre fino a metà febbraio. Indossa il tuo maglione Pendleton più raffinato, metti la tua Ralph's Club Card nel tuo portafoglio e lascia tutti i nastri, o cd, degli Eagles a casa. Non gli vanno a genio gli Eagles.

Questo articolo è apparso in origine su Munchies US

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanali.